Tre gli appuntamenti in programma

Pubblicità desktop 940x90 - mobile 480x68

Non ci sarà quest’anno la tradizionale processione in motonave e poi a piedi dalla Darsena fino alla Basilica di Santa Maria in Porto, per le restrizioni dovute all’epidemia da Covid-19, ma la Diocesi non rinuncia a celebrare la Madonna Greca, protettrice della città e dei lidi.

Sono tre gli appuntamenti in programma.

Domenica 19 aprile alle 11 nel Santuario di Santa Maria in Porto, l’arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni, celebrerà la Santa Messa senza la partecipazione dei fedeli (nel rispetto delle misure sancite dal decreto per l’emergenza sanitaria) che sarà trasmessa in diretta sul canale 14 da Teleromagna.

Giovedì 23 aprile, giorno in cui cade la festa liturgica della Madonna Greca, alle ore 12 monsignor Lorenzo Ghizzoni (insieme ai monaci paolini che reggono il Santuario) reciterà la Supplica alla Madonna Greca non all’interno della Basilica ma sul sagrato, come segno di benedizione e affidamento della città alla Patrona. Questo momento verrà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook della parrocchia (@Santa Maria in Porto) e su quella del settimanale diocesano Risveglio Duemila.

Infine, sempre giovedì 23 alle 18.30 monsignor Ghizzoni celebrerà la Messa nella cappella della Madonna Greca anch’essa trasmessa in streaming sulla pagina Facebook della parrocchia. Come i tre Rosari che i padri Paolini guideranno sabato 18 e domenica 19 alle 17.30 e giovedì 23 alle 17.45

Pubblicità box1 300x250 + box2 300x250

RISPONDI

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome